<<indietro

Il PTC è uno strumento per far conoscere agli abitanti e alle istituzioni della Provincia di Savona le diverse iniziative, e coinvolgere tutti i soggetti interessati in una discussione per arrivare a decisioni concrete sugli obiettivi e sui progetti integrati da realizzare.  

Le FAQ raccolgono le domande e le richieste più frequenti rivolte ai nostri uffici: leggi di seguito le risposte già inviate e per inserire una nuova domanda >>clicca qui

Domanda Risposta
Cosa è il PTC ?

Il PTC è uno strumento di esplicitazione delle politiche territoriali di competenza provinciale, di coordinamento e indirizzo della pianificazione comunale. Il Pianto Territoriale è esteso a tutto il territorio provinciale ed è composto dalla Descrizione Fondativa del territorio, dal Documento degli Obiettivi, dalla Struttura e dalle Norme del Piano (art.17 LUR 36/’97 e ss.mm.).

Cos’è la struttura del Piano?

La “struttura del Piano” attua gli obiettivi pianificatori provinciali codificati nel “Documento degli Obiettivi”. La struttura del PTC costituisce il progetto di Piano per le diverse componenti di organizzazione del territorio (sistema del verde, dei parchi e delle aree protette, ambiente marino e costiero, territorio agricolo, territorio rurale, uso economico del bosco, presidio ambientale, sistema delle infrastrutture per la portualità e la logistica e per la mobilità e i trasporti, servizi pubblici attrezzature e impianti a scala sovracomunale, riqualificazione urbana, aree produttive, riorganizzazione del comparto energetico e produzione di energia da fonti rinnovabili, carichi ambientali – suolo aria acqua rifiuti - e sicurezza del territorio). Il disegno di organizzazione del territorio è contenuto nei Progetti Integrati (P.I.) e si attua attraverso le indicazioni ai Comuni per l’adeguamento dei loro Strumenti Urbanistici Generali e attraverso lo sviluppo e la gestione delle singole progettualità indicate nel Piano.

A chi si rivolge il PTC?

Ai Comuni, alle Comunità Montane, agli altri Enti Territoriali (Parchi naturalistici regionali, Autorità Portuale, ASL) alla Regione, alle Soprintendenze, al Demanio dello Stato, alle organizzazioni e alle componenti sociali.

Cosa sono i Progetti Integrati del PTC?

I Progetti Integrati costituiscono la proposta progettuale del Piano e sono la componente prevalente della Struttura del PTC. La loro concezione è mutuata dai “Programmi complessi” e dagli strumenti della “Programmazione negoziata” varati nel corso degli anni Novanta dalla legislazione nazionale (PRU, PRUSST, Patti Territoriali) per favorire interventi di riqualificazione urbana e di sviluppo locale. I Progetti Integrati intendono mettere a sistema diversi settori di intervento ponendo in relazione azioni di carattere economico sociale, di miglioramento della qualità urbana, della dotazione infrastrutturale. I Progetti Integrati divengono quindi un mezzo di cooperazione fra gli Enti e di coordinamento degli strumenti di pianificazione comunale. I Progetti Integrati, attraverso le Schede di Coordinamento e le rappresentazioni grafiche, individuano e mettono a sistema le risorse del territorio e le progettualità locali, intendendo attivare ed indirizzare risorse pubbliche e private verso progetti di ambito sovracomunale, favorendo intese e patnernariati fra gli attori locali e verificando congruenze e compatibilità delle diverse iniziative. Ciascun Progetto Integrato contiene un’idea guida e individua gli ambiti strategici per la riorganizzazione del territorio provinciale.

Quali sono i Progetti Integrati?

PI 1 - Progetto integrato per la connessione logistica della Valbormida con la piattaforma dei porti di Savona e Vado e riorganizzazione del comparto energetico. PI 2 - Progetto per l’integrazione del porto con le città di Savona, Vado Ligure, le Albissole e Bergeggi. Mobilità ed infrastrutturazione del corridoio costiero. Riqualificazione del litorale e del fronte mare nel savonese. Innovazione del sistema turistico a Savona e nel levante savonese. PI 3 - Progetto integrato per l’innovazione dell’offerta turistica costiera e integrazione con l’entroterra. Città turistica del Finalese. Alassio e Baie del Sole. La riorganizzazione insediativa della piana di Albenga. Le infrastrutture per la mobilità ed i trasporti. PI 4 - Progetto integrato per la costruzione della città delle Bormide. PI 5 - Progetti integrati per l’innovazione rurale, il patrimonio culturale, l’accoglienza e la fruizione, la nuova imprenditorialità. I sistemi ambientali e le nuove aree protette provinciali. La produzione di energia da biomasse.

Quale è il ruolo della Provincia?

La Provincia svolge un ruolo di promozione e di potenziamento delle capacità strategiche dei singoli territori, di coordinamento e regia nel favorire (nei diversi livelli e settori istituzionali) la strutturazione e la realizzazione del progetto integrato, in casi specifici tale ruolo può essere delegato ad Amministrazioni Locali aventi capacità e caratteristiche adeguate per condurre le attività di coordinamento (es. comuni capofila o comunità montane). La Provincia o le Amministrazioni Locali delegate non si propongono di realizzare il progetto, ma di avviare e accompagnare il processo nella sua realizzazione. Con i progetti integrati la Provincia svolge inoltre un ruolo di raccordo fra i diversi soggetti pubblici, un ruolo di mediazione delle conflittualità, si impegna a perseguire obiettivi di semplificazione amministrativa e burocratica miranti ad accelerare il processo di attuazione.

Il PTC impone dei vincoli?

L’art.8 delle Norme definisce i seguenti livelli di efficacia delle indicazioni di Piano: a) previsioni di orientamento ad efficacia propositiva, ai fini della formazione dei PUC, il cui mancato recepimento, totale o parziale, comporta l’obbligo per i Comuni di specificarne la motivazione; b) previsioni di indirizzo e coordinamento con efficacia di direttiva in sede di formazione della strumentazione urbanistica generale Comunale o delle relative varianti; c) prescrizioni, che impongono ai Comuni l’adeguamento dei rispettivi Piani entro un termine prefissato; d) prescrizioni che, in quanto stabiliscono vincoli preordinati alla realizzazione di opere pubbliche, di competenza provinciale, comportano la prevalenza immediata sulle corrispondenti previsioni e prescrizioni dei Piani Urbanistici Comunali, ai sensi dell’art. 21, comma 2 della L.R. n. 36/97. Le indicazioni di Piano sono riferite di volta in volta, come specificato nelle tavole, ai Comuni, al territorio dei Comuni ricadenti nell’areale del Progetto Integrato, a più specifiche e limitate porzioni di territorio, al sistema delle infrastrutture. Le indicazioni riferite al sistema delle infrastrutture assumono generalmente efficacia direttiva per quanto riguarda l’obbligo d’individuare e preservare il relativo corridoio all’interno del territorio comunale, mentre le indicazioni relative al tracciato assumono efficacia propositiva, nel senso che la loro più precisa definizione è rinviata a successivi approfondimenti progettuali ed intese tra le autorità competenti e i Comuni interessati

Quali sono le relazioni tra PTC e Piano Provinciale delle Aree Protette?

Il PTC assume nella “Struttura del Piano” la perimetrazione delle Aree Protette così come definite da Piano Provinciale delle Aree Protette e dei Sistemi Ambientali già approvato dalla Provincia con indicazione di direttiva per il recepimento nei Piani Urbanistici Comunali. Le finalità perseguite, i vincoli e le forme di tutela, le principali caratteristiche naturalistiche ambientali e territoriali delle singole aree sono indicati nelle rispettive Schede in appendice al Piano Provinciale delle Aree Protette.

I tempi per l’approvazione del PTC

Il PTC adottato il 10 giugno 2003 è stato trasmesso ai Comuni per la fase di pubblicazione. I Comuni hanno provveduto a formulare il loro parere raccogliendo anche le osservazioni dei cittadini. Una volta acquisito il parere regionale, il Progetto di Piano sarà approvato dal Consiglio Provinciale che si esprimerà in merito all’eventuale accoglimento di pareri e osservazioni. Il Piano adottato vige comunque in salvaguardia.

 

PTC - Progetto di Piano - Tutti i diritti riservati © Provincia di Savona