Riferimenti Normativi
Descrizione Fondativa
Documento degli Obiettivi
Struttura del piano
Banca Progetti
Osservatorio Urbanistico
S.I.T.
Norme
 

HOME | IL PTC | OBIETTIVI | PROGETTI INTEGRATI | CARTOGRAFIA | FAQ | LINK | CERCA | EVENTI

Illustrazione del Piano Territoriale di Coordinamento: la Descrizione Fondativa-Rapporto Esplicativo

Politiche per il coordinamento e l'integrazione

Il Savonese-Bormide

il polo di Savona

occorre sostenere il ruolo che la città di Savona e il suo comprensorio ha assunto nelle relazioni esterne e nel contesto provinciale: nelle relazioni esterne per la sua funzione portuale, produttiva e turistica e nel contesto provinciale per quanto riguarda la sua funzione direzionale e di terziario e le relazioni con il Ponente turistico e il territorio delle Bormide.

la città delle Bormide

dotare l'agglomerato urbano, costituito dai centri delle Bormide, di servizi di rango; evitare la concorrenzialità e promuovere la complementarietà; organizzazione delle reti e dei servizi alla scala urbana e territoriale; dotazione di infrastrutture; organizzazione e complementarietà del sistema delle aree produttive.

Il Ponente

il sistema Albenganese

Identificare e confermare il sistema dell'organizzazione territoriale dei centri abitati che fanno capo alla città di Albenga, promovendone la complementarietà e il miglioramento dei collegamenti e delle relazioni, tenendo conto delle gerarchie e delle peculiarità dei singoli centri. Salvaguardare il territorio agricolo e promuovere la competitività e lo sviluppo del polo agro - tecnologico della piana di Alberga. Cogliere l'occasione dello spostamento a monte della ferrovia per un migliore e più qualificato assetto insediativo e per garantire migliori livelli di mobilità, anche turistica lungo la costa. Consolidare per questo sistema le funzioni di rango superiore, come l'aeroporto di Villanova e nuove strutture a servizio del turismo.

la città costiera nel Finalese

Sostenere il passaggio a rango urbano della conurbazione che va da Borghetto Santo Spirito a Borgio Verezzi; consolidare la città di Finale: il livello di organizzazione territoriale di questa città costiera è parificato agli altri poli di importanza provinciale. Rafforzare le connessioni con l'autostrada e con il territorio interno a forti valenze paesistico - ambientali. Cogliere l'occasione dello spostamento a monte della ferrovia per un migliore e più qualificato assetto insediativo con funzioni turistiche di rango interregionale ed internazionale e per garantire migliori livelli di mobilità lungo la costa. Salvaguardare le aree con caratteri naturalistici e geomorfologici di grande rilevanza, inframmezzate dalla conurbazione costiera.

i comuni interni e il territorio rurale

Favorire e sostenere il presidio del territorio interno e le attività agro-silvo pastorali tradizionali quali presupposto per l'equilibrio del territorio e del paesaggio.

Garantire i servizi di base necessari per le esigenze sociali ed economiche fondamentali per i piccoli comuni più interni, lontani dai servizi centrali. Favorire l'azione delle comunità montane per la riorganizzazione dei servizi elementari secondo i principi del decentramento, anche con scelte di ubicazioni che potranno contrastare con i principi di economicità in senso stretto.

 
torna